giovedì 25 giugno 2009

Una birra per l'estate

Cosa c'è di meglio di una buona birra, fresca ma senza esagerare, quando il caldo e l'afa assediano la città? E se questa birra, oltre ad essere dissetante, non è la solita acqua dei piatti da supermercato?

La Taras Boulba allora fa al caso nostro. E' una delle birre più famose della Brasserie de la Senne, microbirrificio artigianale belga situato nei dintorni di Bruxelles. Appartiene allo stile delle
Belgian Blond, e ancora più possiamo definirla una Extra Hoppy Ale, quindi una birra ad alta fermentazione con una forte caratterizzazione di luppolo amaricante e aromatico.

E' un piacere versarla in un baloon non troppo aperto, mai gelata di frigo.
Ha una schiuma bianca molto fine e compatta, un colore giallo carico decisamente opalescente per l'abbondante lievito in sospensione.
La gradazione bassina (4,5%) potrebbe ingannare ma non va sottovalutata per nulla: il profumo è intenso, complesso di lieviti e ricco di aromi di luppolo, agrumato. In bocca il corpo medio e la notevole secchezza rendono la Taras Boulba molto beverina, dissetante ma molto appagante.

Dello stesso microbirrificio sono certamente da degustare anche la Zinnebir, la Stouterik e, nel periodo invernale, la Equinox.

7 commenti:

  1. Provata insieme appena uscita al Poechenellekelder...ricordi?

    RispondiElimina
  2. Eccome se mi ricordo Bilbo... poi da quel giorno l'abbiamo sempre tenuta nelle nostre scorte :-)

    RispondiElimina
  3. ehi!
    la taras boulba me l'avete fatta scoprire voi, durante uno dei VBT a brux!!! :)

    baci e complimenti per il blog

    RispondiElimina
  4. Ciao, ma per caso sai chi la distribuisce in Italia?
    Grazie,
    Francesca

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesca.
    Eurosaga (http://www.eurosaga.it/) la distribuisce sicuramente.
    Ciao.
    Luca.

    RispondiElimina

 

Copyright 2010 Voppebeer.com by Luca Celoria. All rights reserved.