mercoledì 9 marzo 2011

Malti Da Legare, prima "gita" ufficiale: Zythos Bier Festival 2011

I Malti da Legare allo Zythos Bier Festival, foto Anella Lecce
Appena l'Associazione è nata, abbiamo colto l'occasione dello Zythos Bier Festival, a Sint-Niklaas in Belgio, per effettuare la prima uscita ufficiale.
I due gruppi, uno partito da Milano, l'altro da Roma, si sono incontrati a Charleroi, e a bordo di un van a 9 posti hanno iniziato il week end. Prima tappa 3 Fonteinen: come si fa a percorrere l'autostrada che porta al Ring di Bruxelles e non fermarsi in questo tempio del lambic?  Oltretutto si mangia sempre molto bene: ottima pausa dopo il viaggio, ottimo inizio di giornata. Ho anche incontrato Armand Debelder che, oltre ad informarmi che stava andando ad un festival dove erano presenti anche birrifici italiani (mi ha citato il Ducato), ha confermato la notizia di un suo ritorno alla birrificazione, dopo l'incidente che lo ha costretto a fare l'assemblatore.
Un salto al Kulminator di Anversa tanto per assaggiare Rodenbach Vintage 2008, Orval 2005 e 2006.
Finalmente, direzione ZBF: credo sia un sogno per ogni appassionato di birra artigianale vedere più di 60 produttori e 200 birre, tutte sotto lo stesso tetto. Il problema è stata la selezione, perché anche volendo è impossibile bere tutte le birre che avremmo voluto assaggiare.

Kris mi spilla la Verse Vis, Foto Carlo Nardi
Fare la lista di tutte quelle assaggiate sarebbe praticamente impossibile, quindi ecco un piccolo resoconto delle migliori, a mio avviso.
Prima tra tutte la Hop Harvest 2010: non nascondo il mio sfacciato amore per le birre di De Ranke, ma anche la versione di quest'anno è da innamoramento. Altra creazione incredibile la Verse Vis di De Dolle: una blonde lattica, veramente dissetante: sarà difficile rivederla, essendo un esperimento creato apposta per il festival (Kris ripensaci!). Slaapmutske: molto interessante la Hop Collection ft. Kent Golding, una blond monoluppolo da 10% che va giù come il rosolio, questo birrificio farà sempre più parlare di sè.

Foto Carlo Nardi
Menziono ancora il lambic piatto e la Geuze di Oud Berseel, entrambi molto buoni, e la "simpatica" (o simbatica) R-Ale di Smisje, spillata con il metodo Randall.

E per ritornare, almeno con la mente, a quella bella serata sorseggio una Saison de Dottignies...

2 commenti:

  1. Ma dai, 3Fonteinen riprende a fare lambic? Avevo letto che a causa delle forti perdite si era dato alla distillazione, questa notiziona mi riempie di gioia!! Schaerbeekse Kriek e Oude Geuze Vintage sono due monumenti, per me non hanno rivali nel mondo dei lambic!

    RispondiElimina
  2. Sì Alessandro, questo mi ha detto personalmente, e ci sono altre conferme sul web. In effetti è proprio una bella notizia!

    RispondiElimina

 

Copyright 2010 Voppebeer.com by Luca Celoria. All rights reserved.